top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreCromoenergetica

Cure Palliative


Per questo post devo partire da lontano. Oggi riflettevo sulla prima volta in assoluto che ho visto praticare la cromoterapia. Ecco; sono passati circa 25 anni, quando mia nonna, ormai incoscente da parecchie ore, ricevette la cromoterapia dall'infermiera di cure palliative che la stava assistendo nelle sue ultime ore di vita qui sulla terra. Quel giorno lo ricordo come fosse ieri ma oggi riflettevo sul fatto che la terapia che fece l'infermiera infastidì mia nonna che dimostrò (pur essendo incoscente da ore) il fastidio che provava con quella terapia. Ricordo benissimo anche quale trattamento fece l'infermiera e la cosa che ho principalmente memorizzato fino a poco tempo fà è appunto il fatto che mia mamma fece smettere l'infermiera perché vedeva mia nonna infastidita. Ad oggi rifletto però anche sul fatto che mia nonna reagì alla terapia nonostante la sua incoscenza. A questa riflessione ho ricevuto risposta durante la mia formazione in cromopuntura. Si perchè ho imparato terapie che aiutano a guarire, a risolvere a tamponare ma anche ad accompagnare.

Accompagnare anche un malato terminale ad affrontare il suo viaggio con serenità, senza pesi sul cuore.

Cosa sono le Cure Palliative (https://www.palliative-ti.ch/le-cure-palliative/cosa-sono/)

“Le cure palliative sono un approccio che migliora la qualità di vita delle persone malate e dei loro congiunti che affrontano i problemi associati a una malattia letale, attraverso la prevenzione e il sollievo della sofferenza mediante l’identificazione precoce, la valutazione e il trattamento del dolore e di altri problemi di natura fisica, psicosociale e spirituale.” Organizzazione Mondiale della Sanità

Le cure palliative comprendono il trattamento e il sostegno di persone affette da malattie inguaribili, potenzialmente letali e/o croniche evolutive.

Le cure palliative integrano diversi aspetti:

  • leniscono dolori e altri disturbi opprimenti,

  • supportano la persona malata a rimanere attivo il più a lungo possibile,

  • garantiscono una qualità di vita ottimale,

  • integrano aspetti psicologici, spirituali, sociali ed emotivi,

  • affermano la vita e considerano la morte un processo normale,

  • sostengono i familiari nell’elaborazione della malattia del proprio caro e del lutto,

  • consistono in un lavoro di gruppo per rispondere al meglio alle esigenze della persona malata e dei suoi familiari,

  • possono essere integrate precocemente nella malattia, come complemento al trattamento curativo. Tuttavia, non va dimenticato che la loro azione si concentra sul periodo in cui la cura della malattia non è più ritenuta possibile e non costituisce più l’obiettivo primario.

Cure palliative ticino offre un grande sostegno; Nel mio piccolo penso che la cromopuntura può essere aggiunta in questo percorso soprattutto per lenire i disturbi legati a cure invasive, come aiuto in aggiunta alle terapie farmacologiche o anche per affrontare in modo più "sereno" e di accettazione un percorso difficile sia per il malato che per i suoi familiari.


"Ciò che dà un senso alla vita, lo dà anche alla morte." (Antoine de Saint-Exupéry)


81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentarer


bottom of page