top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreCromoenErgetica

“I riflettori sulla strada della luce”

L’Albero della vita è un’immagine della creazione, è una mappa obiettiva delle leggi di base che regolano l’universo. Esso è il modello di ogni cosa e può essere ritrovato all’interno della natura stessa, in ogni elemento vivente del nostro cosmo e probabilmente anche oltre, in altre dimensioni. Esso è un principio universale, la cui origine si perde nella notte dei tempi e non appartiene a nessuna cultura in particolare.

Se l’albero della vita è l’immagine della creazione, allora l’essere umano è l’immagine del suo creatore; egli ha dunque la possibilità di evolvere verso l’alto, risalendo l’albero della vita, per raccogliere i frutti più dolci che sono nei rami superiori dell’albero stesso.

Le Sephirot sono gli elementi che costituiscono l’albero, ognuna di esse rappresenta un aspetto con il quale l’uomo dovrà confrontarsi nel corso della vita per andare avanti nel suo percorso di evoluzione personale, A ciascuna di esse corrispondono sintomi fisici e psichici che sono la testimonianza della difficoltà dell’uomo a confrontarsi con quell’aspetto specifico della sua vita, un blocco che gli impedisce di procedure libero.

Fra le tante proposte terapeutiche che costituiscono la medicina esogetica da più di quarant’anni, l’albero della vita rappresenta uno dei sistemi dei più interessanti. Peter Mandel ha trovato una corrispondenza fra gli elementi che lo costituiscono e il corpo umano, in omaggio alla sua filosofia per la quale “tutto è scritto sulla pelle!”. Grazie ai sistemi terapeutici della medicina esogetica avremo l’opportunità di andare a regolare quei blocchi che si riscontrano lungo il decorso dell’albero per aiutare l’uomo a superarli, ristabilire la salute psicofisica e spirituale e continuare senza intoppi nel suo cammino evolutivo. #cromoenergetica#alberodellavita#percorsodiguarigione#spiralelogaritmicadifibonacci#medicinaesogetica#

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page